Budrio U15: sconfitta in volata.

Please enter banners and links.

Basket Budrio – BSL 63-65 (parziali 17-16; 34-42; 54-53)

Basket Budrio: Ussia, Cattoli 2, Mantello 16, Schwarz, Cuccia n.e., Regazzi 6, Giuliani, Mansi 26, Dell’Olio 9, Falluto 2, Donati 2.
All. Simoncioni, 1°ass. Ramini.

Un altro passo indietro per la truppa di coach Simoncioni. Non bastano il 26 punti di un indiavolato Mansi per aver ragione di un avversario che non ha mai mollato, lottando su ogni pallone sino alla fine, approfittando delle solite e ripetute sbavature dei padroni di casa.
Gialloblù che sin dalla palla due hanno mostrato la voglia di portare a casa la contesa, trovando buone combinazioni offensive corali che hanno loro permesso di chiudere avanti al 10’. Le ripetute perse per frenesia e mancanza di attenzione, a cui si sommano i troppi errori da ottima posizione, consentono la fuga degli ospiti che alla pausa lunga conducono sul 34-42.
Al rientro in campo il copione muta ancora una volta. I padroni di casa recuperano punto su punto, arrivando prima ad una sola lunghezza di svantaggio con la bomba di Regazzi, ritrovando poi il vantaggio con il layup di Cattoli nel traffico della difesa biancoverde. L’ultimo periodo è un continuo susseguirsi di emozioni, dove l’equilibrio la fa da padrone. Budrio getta incredibilmente al vento due facili contropiedi, scoprendo inesorabilmente il proprio fianco. San Lazzaro approfitta delle amnesie difensive nel taglia fuori e con un facile tap-in trova il canestro del sorpasso finale. I concitati ultimi secondi di gara lasciano invariato il punteggio che al 40’ premia gli ospiti sul 63-65.
Una gara con troppi alti e bassi quella dei gialloblu che non offrono di certo la loro migliore prestazione. Troppi e sanguinosi gli errori banali che hanno portato un’infinità di palle perse più che evitabili, alle quali si aggiunge una media a cronometro fermo che definire imbarazzante è riduttivo.
Per crescere sotto ogni aspetto serve di più. Cambiare mentalità durante il lavoro quotidiano in palestra e aumentare la voglia di buttarsi su ogni pallone sono aspetti da cui non si può transigere. Occorre un’inversione di tendenza, e serve subito.

Related posts